AMATI COSI' COME SEI






AMATI COSI' COME SEI!

Non sentirti “sbagliato”, avvilito, depresso, incapace, non sentirti in colpa per sentire dentro di te gli stati d'animo più differenti ed alcuni anche negativi,  tu semplicemente li senti, non te li accollare addosso identificandoti in essi, tu non sei incapace, solo “senti” l'incapacità, tu non sei invidioso, solo “senti” l'invidia.

Non importa se quella negatività sia nata da te o provenga chissà da dove, ascolta quel sentire, accoglilo in te, rimani lì ad ascoltarlo senza giudicarlo, anche se al momento ti fa male, non fuggire da quel “sentire”, perchè ogni volta che fuggi da esso, questo ti si ripropone e lo fa finchè non lo accogli in te.

Non cercare di migliorarti, di lavorare su di te, sulle tue emozioni, non cercare soluzioni o risultati, perchè nel cercare di far questo, in realtà stai dicendo a te stesso:”Non mi piaccio, non mi amo, non mi accetto così come sono”. Penserai di accettarti ed amarti solo se raggiungerai i tuoi obiettivi, se ti sentirai realizzato e si, forse in quella situazione sarai capace di amarti, ma è un amore a condizione di ….....non è un amore incondizionato, perchè questo, invece, presuppone che tu ti ami senza se e senza ma, presuppone che tu ti ami comunque, che tu ti ami così come sei, con tutti questi “sentire” che percepisci dentro di te, ed ogni volta che vuoi migliorarti, in realtà stai solo fuggendo da te stesso, crei la distanza con te stesso, ti stai separando da te stesso.

Non amandoti, non accettandoti, sei in conflitto dentro di te, e questo conflitto interiore lo porti all'esterno di te, creando situazioni di conflitto.

Amati e trova la tua pace interiore, eccolo il vero miglioramento che cercavi, e questa pace poi la emanerai all'esterno di te.

Anche il cercare il risveglio è una fuga da te stesso, se esso avverrà, sarà solo dopo aver amato te stesso totalmente. La tua identità potrà essere irreale, illusoria, ma è da lì che tu trovi la realtà, entrando totalmente dentro fino alla sua essenza; quell'essenza è te, ed è nel profondo di te, anche di quel te irreale, di quel te falso, di quel te che crede di essere e non è, non importa, perchè l'essenza di te è “l'amore” e la tua falsa identità è la strada per giungerci, per sentirlo, per “esserlo”. Dall'illusione troviamo la realtà.

Amati così come sei, “ascoltati” in ogni fase del tuo “sentire”.

Amarsi vuol dire amarsi in tutto, non solo nelle cose belle, l'amore incondizionato è amarsi in tutto senza condizioni, senza giudicarsi; è abbracciarsi in toto.

Per amare tuo figlio neonato forse aspetti che diventi grande, che sia affermato ed abbia successo per poi amarlo? O forse lo ami da subito dandogli la tua stessa vita? Eppure non sa ancora fare niente e sporca pure, ma l'amore per lui è enorme.
E se hai un cane, forse ti aspetti che faccia grandi cose? Non sa fare niente, mangia e dorme eppure daresti chissà cosa per lui.

E perchè per te non lo fai?

Ogni vita, ogni espressione di vita, ogni essere è importante per il solo fatto di esistere, perchè la vita è “amore”.

Ama, comincia da te stesso, perchè solo attraverso te stesso tu “senti” la vita, poi non sarà più importante sapere chi sei; sei amore, sei la vita stessa!

Commenti

Post popolari in questo blog

LA FIDUCIA: LA PORTA DELL'AMORE

IL RITORNO DEL CRISTO

L'abbondanza

LIBERTA' O SICUREZZA?

LE MANIPOLAZIONI DELL'IO

SENTIRSI PULITI DENTRO

L'AMORE, FORZA CREATRICE

La paura

LO SCONOSCIUTO IN NOI

SCEGLIERE LA TOTALITA'

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *