Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2013

ESSERE VERITA'

Pochi giorni fa mi sono svegliato con questa convinzione: “NON PUOI CONOSCERE IL TUO VERO ESSERE, PUOI SOLO “ESSERLO””.
Poi ho pensato ai maestri del Cerchio Firenze '77 che dicevano: dove siamo noi, non si conosce una verità, la si "è", e pensavo ancora alla fusione dei sentire equipollenti. La conoscenza è duale, presuppone il conoscente e il conosciuto, il percepiente e il percepito, sono vibrazioni di diversa velocità o disequilibrate o di diversa limitazione, solo così c'è la conoscenza esterna o duale, ma la vera conoscenza è "essere" quella verità (i maestri dicevano anche che dall'esterno neanche Dio può conoscersi ).

Quindi io penso che la conoscenza serva fino ad un certo punto, fino a quella porta, poi c'è la fusione, ma questa fusione irrigidisce il nostro io che ha paura, che la sente come una sua morte anche se non lo è, e si blocca, cerca altre conoscenze, altra sapienza quando invece, giunti in quel punto, ogni altra sapienza diventa u…

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *